Energie rinnovabili

Alternative_EnergiesA differenza dei combustibili fossili, che sono limitati, le fonti di energia rinnovabile si rigenerano e non sono esauribili.

L’energia rinnovabile gioca un ruolo importante nella riduzione di emissione di gas serra. Quando vengono utilizzate fonti di energia rinnovabili, la richiesta di combustibili fossili scende. A differenza di questi ultimi, le fonti di energia rinnovabili non-biomasse non emettono direttamente gas serra.

Il consumo di biocarburanti e di fonti di energia rinnovabile è più che raddoppiato dal 2000 al 2016, principalmente a causa degli incentivi statali per l’energia green. Si prevede che il trend resti in crescita almeno fino al 2040.

Tipi di rinnovabili

Le fonti di energia rinnovabile più comunemente usate sono:

  • Sole: L’energia solare può essere usata direttamente per riscaldare e illuminare abitazioni ed edifici, per generare elettricità, per riscaldare acqua e per altri usi commerciali e industriali.
  • Vento: Il calore del sole e la rotazione della Terra generano le correnti d’aria, la cui energia viene carpita dalle pale eoliche.
  • Biomassa (legno e scarti di legname, rifiuti solidi urbani, gas di discarica e biogas, etanolo, biodiesel): Si può usare per produrre sia carburanti che materiali plastici.
  • Idroelettrica: Sfrutta l’energia cinetica generata dal movimento dell’acqua per produrre energia.
  • Geotermica: Il calore interno della Terra viene usato per la produzione di energia elettrica e il riscaldamento/raffreddamento degli edifici.
  • Oceano: L’energia delle onde e delle maree viene convertita in energia elettrica.

Perché non si usa solo l’energia rinnovabile?

L’energia rinnovabile è più costosa da produrre e usare rispetto all’energia da combustibili fossili. Spesso le risorse ideali per la produzione sono localizzate in aree remote, e può risultare costoso costruire linee elettriche dalle fonti di energia alle città. Inoltre, le fonti di energia rinnovabile non sono sempre disponibili:

  • Pannelli solari: le nuvole riducono la produzione di elettricità da energia solare.
  • Pale eoliche: giornate con poco vento inficiano la produzione di energia.
  • Centrali idroelettriche: la siccità riduce l’acqua a disposizione.